Doniamo sangue
a chi ne ha bisogno
Prestiamo soccorso
a chi ne ha bisogno
Formiamo con passione
a fare la differenza

Giornata mondiale del donatore di sangue

Diamo voce ai nostri donatori

Il 14 Giugno è la giornata mondiale del donatore di sangue ed in questa occasione abbiamo voluto ascoltare direttamente i pensieri dei nostri donatori. Gli abbiamo posto queste tre domande: perchè doni? perchè qualcuno dovrebbe donare? cosa provi mentre e dopo aver donato?

Qua riportate alcune delle loro risposte:

Perchè doni?

“Nel 1995 qualcuno mi ha salvato col suo sangue” Mohammed, 51 anni

“Ritengo la donazione di sangue importante sia perché il sangue non è mai abbastanza sia perché tutti ne potrebbero avere bisogno”  Anonimo, 53 anni, donatore da 19 anni

“Dono per istinto, mi fa sentire meglio fare qualcosa che può aiutare qualcuno che ne ha bisogno” Vincenzo, 57 anni, donatore da 15 anni

“Per me è un piccolo dispendio di tempo ma per chi ne ha bisogno è un dono importante” Orlando, 49 anni, donatore da 12 anni

Perchè qualcuno dovrebbe donare?

“Perché ognuno di noi con poco può aiutare gli altri. Per noi è ‘poco’ ma per qualcun altro può essere tanto!” Alessandra, 30 anni, donatrice da 9 anni

“E’ un segno di appartenenza alla comunità oltre che di vero altruismo: non ti serve sapere chi aiuterai, ti basta essere consapevole che sarai importante per qualcunoSimone, 26 anni, donatore da 8 anni

“Perché anche nel suo piccolo potrebbe salvare una vita” Riccardo, 29 anni, donatore da 11 anni

“sangue = vita” Adriano, 56 anni, donatore da 13 anni

Quali emozioni provi mentre doni e dopo aver donato?

“Di sentirmi utile anche solo per poco tempo. Mi sento più umana e altruista. Nonostante mi tolgano del sangue che causa un po’ di stanchezza mi sento felice”  Letizia, 27 anni, donatrice da 2 anni

“Fortunato! Il mio sangue potrà aiutare delle persone” Stefano, 54 anni, donatore da 5 anni

“Dopo mi sento sereno” Umberto, 50 anni, donatore da 14 anni

“Appagamento, serenità” Francesco, 26 anni, donatore da 1 anno

“Soddisfazione per il gesto e speranza di poter aiutare qualcuno che ha bisogno e magari salvargli nel mio piccolo la vita” Antonio, 22 anni, donatore da 3 anni

“Un’emozione semplice, gioiosa che dopo tanti anni si continua a riprovare” Cesare, 53 anni, donatore da 11 anni

“Un po’ di paura mentre dono perché ho paura degli aghi ma sono comunque contenta di ciò che sto facendo” Gaia, 23 anni, donatrice da 2 anni

Related Posts